Mascherine

Mascherine Trasparenti per Insegnanti

Il Protocollo Sanitario per il rientro a Scuola del Ministero della Salute prevede l'utilizzo da parte degli insegnanti delle mascherine chirurgiche trasparenti,...

Mascherine Chirurgiche colorate vendita online

Le Mascherine Chirurgiche in vendita online sono disponibili in diversi colori, non solo blu: le possiamo trovare nei colori verde, rosa, viola,...

Dopo quanto tempo si schiarisce una cicatrice?

Una domanda comune sulla cura delle ferite che molte persone affrontano dopo un intervento chirurgico o un infortunio è: quando la mia cicatrice sparirà? Questa è una preoccupazione ragionevole per le persone che presentano significative cicatrici e ritardate risposte alla guarigione delle ferite. 

La risposta vera è che non esiste un modo affidabile per determinare quando una cicatrice inizierà a sbiadire: la pelle di ognuno è diversa e il modo in cui guariscono le ferite può essere influenzato da una serie di fattori ambientali e genetici. Fortunatamente, ci sono modi ben noti per facilitare una sana risposta di guarigione della ferita per accelerare il processo e ridurre le cicatrici. E se sei predisposto a cheloidi e cicatrici ipertrofiche, i prodotti per la cura delle cicatrici clinicamente testati sono facilmente acquistabili online.

Essere consapevoli della guarigione delle cicatrici

Il processo di guarigione della cicatrice fa parte di una serie di stadi sovrapposti caratterizzati da un gioco intrecciato di attività biochimiche: sono stati identificati e definiti quattro stadi di guarigione delle ferite:

  • emostasi
  • infiammazione
  • proliferazione
  • maturazione (rimodellamento)

È possibile interrompere una di queste fasi, ritardando il processo di guarigione della ferita e esacerbando la futura crescita del tessuto cicatriziale. Questo è uno dei motivi per cui abbiamo un mercato sanitario pieno di prodotti per la cura delle ferite come bende, emollienti antibatterici e spray disinfettanti. Per una pronta guarigione, è importante mantenere la cicatrice idratata, protetta e libera da radicali liberi e agenti batterici. 

Se una cicatrice si infetta, il processo di guarigione della ferita sarà prolungato e porterà a una maggiore cicatrizzazione lungo la strada, e la disidratazione della pelle è un’altra nemesi della guarigione delle cicatrici che può essere prevenuta mantenendo le ferite idratate e coperte mentre guariscono.

La formazione di cicatrici fa parte dell’ultimo stadio della guarigione delle ferite, noto anche come maturazione o rimodellamento. In alcuni casi, la maturazione può durare fino a un anno o più dopo l’inizio iniziale della ferita. Ciò significa che la pelle è ancora in modalità di riparazione, alimentando il tessuto cicatriziale con collagene, molto tempo dopo che la ferita si è completamente contratta e chiusa. 

Il collagene, la proteina strutturale più comune nel corpo, viene disperso in modo disorganizzato durante la fase di proliferazione. Ma una volta che la ferita è rattoppata, l’argilla (collagene di tipo III) diventa mattone (collagene di tipo I) e la pelle danneggiata inizia ad assomigliare al suo sé precedente. Sebbene i meccanismi di riparazione del corpo facciano miracoli, la guarigione delle ferite non è un processo perfetto. Il tessuto cicatriziale ha una resistenza alla trazione di circa l’80% del tessuto normale ed è privo di pori, follicoli e ghiandole sudoripare.

Le cicatrici si formano quando qualcosa penetra nello strato intermedio della pelle (derma) o più in profondità: se la risposta alla riparazione della ferita viene lasciata svolgere il suo lavoro senza interruzione, si formerà una normale cicatrice che di solito si dissolverà da sola entro pochi anni. 

A seconda dell’entità del trauma, alcune cicatrici impiegheranno più tempo a sbiadire rispetto ad altre. Ulteriori fattori tra cui la genetica, il tipo di pelle e il modo in cui viene trattata una ferita determineranno se una cicatrice si sbiadisce nel tempo. Le popolazioni con tonalità della pelle più scure sono predisposte allo sviluppo di cheloidi, mentre le cicatrici ipertrofiche colpiscono tutte le popolazioni allo stesso modo. Dati tutti gli elementi che influenzano la formazione di cicatrici, non esiste una metrica facile da usare per prevedere quando una cicatrice inizia a sbiadire.

Bio Oil Cicatrici e Smagliature in gravidanza

Per cercare di far sparire velocemente una cicatrice potete applicare regolarmente un olio specifico come quello di Bio Oil, adatto anche per le smagliature post gravidanza. Il nutrimento e l’idratazione continua della cicatrice che sta guarendo possono fare la differenza.

Recensione

Le Migliori Tinte per Capelli: bio e senza ammoniaca

E’ possibile poter mantenere una chioma lucida e dalla colorazione perfetta senza stressare troppo i nostri capelli? La questione legata alle tinture...

I 5 Migliori Deodoranti Biologici

Per scegliere il deodorante bio che soddisfi al meglio le tue esigenze, occorre confrontare le diverse proposte esistenti sul mercato in base...

Crema Viso: ecco la migliore

L' Organizzazione dei Consumatori e degli Utenti di Spagna ha testato le principali Creme per il viso presenti sul mercato, selezionando le...

Latte in Polvere per Neonati Prezzi

Abbiamo già recensito in passato il migliore latte in polvere per neonati, e vi invitiamo a leggere anche quell'articolo. Oggi invece analizziamo...

Migliore Bite per il Bruxismo

Il Bruxismo è un'attività notturna molto fastidiosa per sé e per gli altri: in pratica il bruxismo è il digrignare i denti...