Sostegno finanziario fisso se soffri di questa patologia comunissima: ottieni fino a 500 euro subito

Un sostegno economico poco conosciuto legato ad una patologia della quale soffrono molte persone. Il sussidio può superare i 500 euro mensili.

I titolari della legge 104 possono fruire di una serie di benefici sia dal punto di vista economico che assistenziale mirati a semplificare la loro vita quotidiana, specialmente nei casi nei quali sono impossibilitati a compiere anche le più semplici azioni ed hanno bisogno di assistenza costante.

Bonus tiroide 2024: cos'è e come richiederlo
Patologia che dà diritto ad un sostegno mensile Inps- (Parafarmaciastore.it)

Ma vi sono anche alcune patologie, e quella che analizziamo in questo articolo ne è un esempio, che consentono di accedere ad un contributo erogato mensilmente dall’Inps. E che in questo caso può superare i 500 euro: vediamo dunque di cosa si tratta e come ottenere il beneficio, sempre mirato a fornire una forma di aiuto alla persona malata.

Sussidio mensile Inps per chi ha questa specifica patologia: i dettagli

Bonus tiroide: come funziona la visita presso la commissione medica
Bonus tiroide- (Parafarmaciastore.it)

Si tratta di una forma di aiuto a dire il vero non molto conosciuta e legata ad una specifica patologia invalidante che l’Inps riconosce come malattia per la quale concedere un sussidio economico. La condizione medica in questione può cioè qualificare la persona che ne è affetta per ricevere il sostegno che potrà essere impiegato sia per le cure che per la necessaria assistenza quotidiana. Entrando nel merito, la patologia in questione è quella legata alla tiroide e consente di richiedere l’erogazione di un assegno mensile di invalidità civile proveniente dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Questo a patto che si segua la relativa procedura, a cominciare da una visita specifica presso una Commissione Medica riconosciuta dall’Inps. Solo nel caso in cui venga rilasciato un relativo certificato attestante la patologia ma anche il grado di invalidità si potrà dunque procedere.

L’aiuto in questione è noto anche come bonus tiroide e può raggiungere una cifra massima di 520,29 euro al mese mentre l’importo minimo erogato è pari a 286 euro. Nel caso del massimale, esso è rivolto alle persone che non possono svolgere le attività quotidiane in piena autonomia e necessitano di supporto assistenziale costante.

Sono quattro le condizioni legate alla tiroide che permettono di ottenere il sussidio ovvero carcinomi tiroidei, gozzo, ipertiroidismo o ipotiroidismo. Sarà la commissione medica a valutare il grado di invalidità che potrà essere compreso tra il 74 ed il 100%. Nel caso di una percentuale compresa tra 74 e 99% l’assegno mensile avrà l’importo minimo che salirà al massimale in caso di persone che hanno necessità di assistenza. Nel caso di invalidità totale invece l’assegno erogato ammonterà a 550 euro al mese.

Impostazioni privacy