Mascherine

Mascherine FFP2 Farmacia Online

Abbiamo aggiornato questa recensione con delle informazioni maggiori su questa tipologia di mascherina in vendita nelle farmacie e online. Precedentemente parlato della...

Filtri al carbone attivo per Mascherine

Abbiamo scritto molte guide e recensioni sulle mascherine e sulle diverse tipologie in vendita online (mascherine chirurgiche monouso, mascherine ffp1, ffp2, ffp3)...

Sindrome Del Tunnel Carpale

La sindrome del tunnel carpale colpisce milioni di persone nel mondo e si manifesta con alcuni sintomi ben definiti fra i quali intorpidimento, dolore, formicolio e senso di debolezza alla mano o al polso. Si verifica quando c’è una maggiore pressione all’interno del polso su un nervo chiamato nervo mediano. Questo nervo causa la sensazione di intorpimento e formicolio che si verifica nel pollice, nell’indice, nel medio e alla metà dell’anulare. Il mignolo in genere non è interessato. La sindrome del tunnel carpale è stata individuata e diagnosticata per la prima volta a metà del 1800. Il primo intervento chirurgico per trattare la sindrome del tunnel carpale venne eseguita negli anni ’30. È una condizione che è stata ben riconosciuta dai chirurghi ortopedici da oltre 40 anni.

Cos’è il Tunnel Carpale?

Il tunnel carpale può essere definito come una sorta di restringimento del nervo del polso. Analogamente a un tunnel attraversabile in auto, questa parte del polso consente al nervo mediano e ai tendini di collegare la mano e l’avambraccio. Le parti di questo tunnel includono:

  • Ossa carpali: queste ossa costituiscono il fondo e i lati del tunnel. Sono formati in un semicerchio.
  • Legamento: la parte superiore del tunnel, il legamento è un tessuto forte che tiene insieme il tunnel.

Nella parte interna vi troviamo il nervo mediano e i tendini che svolgono una funzione fondamentale nel movimento di polso e mani.

  • Nervo mediano: questo nervo fornisce sensibilità alla maggior parte delle dita della mano (aspettatevi il mignolo). Inoltre aggiunge forza alla base del pollice e dell’indice.
  • Tendini: si tratta di strutture paragonabili a delle fasce o delle corde che collegano i muscoli dell’avambraccio alle ossa della mano. Grazie ai tendini possiamo piegare le dita e il pollice.

La Sindrome del Tunnel Carpale Si Manifesta Solo Tra Coloro Che Svolgono Lavori Manuali?

La risposta è No. Molte persone con sindrome del tunnel carpale non hanno mai svolto un lavoro d’ufficio o lavorato in una catena di montaggio. Colpisce le persone che usano ripetutamente i polsi e le mani al lavoro e nel gioco. Chiunque può contrarre la sindrome del tunnel carpale, ma è insolito prima dei 20 anni. La possibilità di contrarre la sindrome del tunnel carpale aumenta con l’età.

Le persone a rischio di sindrome del tunnel carpale sono quelle che svolgono attività o lavori che comportano l’uso ripetitivo delle dita. I movimenti che possono mettere le persone a rischio di sviluppare la sindrome del tunnel carpale includono:

  • Alta forza (martellamento).
  • Utilizzo a lungo termine.
  • Movimenti estremi del polso.
  • Vibrazione.

Molti altri fattori possono anche contribuire allo sviluppo della sindrome del tunnel carpale. Questi fattori possono includere:

  • Eredità (i tunnel carpali più piccoli possono funzionare in famiglie).
  • Emodialisi (un processo in cui il sangue viene filtrato).
  • Fattura e lussazione del polso.
  • Deformità della mano o del polso.
  • Malattie artritiche come l’artrite reumatoide e la gotta.
  • Squilibrio ormonale della ghiandola tiroidea (ipotiroidismo).
  • Diabete.
  • Alcolismo.
  • Una massa (tumore) nel tunnel carpale.
  • Età avanzata.
  • Depositi di amiloide (una proteina anormale).
  • La sindrome del tunnel carpale è anche più comune nelle donne che negli uomini.
  • I Sintomi del Tunnel Carpale
  • I sintomi del Tunnel Carpale si presentano prima in forma molto blanda ma successivamente possono manifestarsi in qualsiasi momento. Fra i sintomi più comuni spiccano:
  • Intorpidimento durante la notte.
  • Formicolio e / o dolore alle dita (soprattutto pollice, indice e medio).

Infatti, poiché alcune persone dormono con i polsi compressi i sintomi notturni sono comuni e possono svegliare le persone dal sonno. Questi sintomi notturni sono spesso i primi sintomi segnalati. Agitare le mani aiuta ad alleviare i sintomi nella fase iniziale della condizione.

I sintomi diurni comuni possono includere:

  • Formicolio alle dita.
  • Diminuzione della sensibilità sulla punta delle dita.
  • Difficoltà a usare la mano per piccoli compiti, come:
  • Manipolazione di piccoli oggetti.

Le persone affette da questa sindrome non riescono ad afferrare un volante per guidare o tenere un libro nelle mani per leggere.Hanno anche diffcoltà a scrivere o ad utilizzare la tastiera di un pc.

Recensione

Lattoferrina Pura: è utile contro il Covid?

La lattoferrina o lactoferrina è una glicoproteina legante il ferro da 80 kDa della famiglia della transferrina che è espressa nella maggior...

Migliori Integratori con Lattoferrina Pura

La nuova pandemia di Coronavirus (COVID-19) sta rapidamente avanzando in tutto il mondo nonostante le drastiche misure di salute pubblica e personale...

Integratori Covid: Lattoferrina e Lisozima

Se state cercando un integratore anti Covid a base di Lattoferrina e Lisozima per aumentare le difese immunitarie contro il virus, anche...

Integratori anti Covid per aumentare le difese immunitarie

Abbiamo realizzato diverse recensioni di integratori anti covid in vendita online che possono essere usati come prevenzione per il Covid, andando ad...

Covid, Dove Fare Il Tampone A Pagamento

Per determinare l'infezione da COVID-19 secondo le linea guida dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) vengono utilizzati oggi due tipi di test. In...