Mascherine

Mascherine FFP2 Farmacia Online

Abbiamo aggiornato questa recensione con delle informazioni maggiori su questa tipologia di mascherina in vendita nelle farmacie e online. Precedentemente parlato della...

Filtri al carbone attivo per Mascherine

Abbiamo scritto molte guide e recensioni sulle mascherine e sulle diverse tipologie in vendita online (mascherine chirurgiche monouso, mascherine ffp1, ffp2, ffp3)...

Perché la Mascherina n95 funziona meglio di quella usa e getta

Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus tutti noi abbiamo dapprima dovuto familiarizzare con le mascherine, verso le quali avevamo una conoscenza abbastanza limitata, per non dire nulla. Eravamo abituati a vedere il personale sanitario e i chirurghi indossare le classiche mascherine usa e getta verdi o azzurre e siamo stati indotti a cercare quel tipo di mascherine.

Poi, col passare dei giorni e delle settimane siamo diventati piano piano esperti e abbiamo scoperto come sono fatte e quali diverse tipologie ci sono in vendita. Il fatto poi che le scorte di mascherine si esauriscano velocemente ha contribuito a cercare delle alternative sul mercato che avessero una protezione uguale o migliore. Abbiamo quindi scoperto che esistono a parte quelle chirurgiche, una serie di mascherine a conchiglia con filtro e non che generalmente vengono usate nei settori industriali o nell’edilizia e che sono catalogate con i gradi di protezione ffp1, ffp2 ed ffp3 sulle quali abbiamo scritto una breve guida che potete leggere per approfondire l’argomento.

Perché il respiratore N95 funziona meglio

Le maschere respiratorie monouso, spesso vendute sfuse, sono facili da riporre in un kit di emergenza e da condividere quando necessario. Tutte le maschere monouso che abbiamo testato sono certificate per filtrare il 95 percento del particolato nocivo, ma rispetto alla mascherina n95 della 3M, chiamata anche respiratore n95, funzionano meno bene. O per lo meno secondo i nostri test ed analizzando i dati e le caratteristiche, possiamo dire che la mascherina N95 è decisamente migliore.

Anzitutto è più comoda perchè rispetto a quelle chirurgiche si indossa più facilmente e ha un solo elastico invece di due e dopo averla indossata per diverse ore non lascia segni sul viso e non si intreccia sui capelli. La mascherina N95 poi ha un filtro che funziona come un deumidificatore, mantenendo il viso fresco e impedisce ad esempio di appannare gli occhiali durante un uso prolungato. Un tipo di maschera del genere di protegge anche dal particolato (le polveri sottili inquinanti).

Quali mascherina proteggono meglio dal coronavirus?

La discussione sulle maschere e sul coronavirus ha preso una serie di svolte da quando è iniziata l’epidemia. In aggiunta alla confusione, le persone stanno usando il termine mascherine come un accorgimento per una vasta gamma di dispositivi che servono a scopi diversi.

Le mascherine chirurgiche sono barriere monouso di lattice o polipropilene che i medici usano principalmente per trattenere i germi di chi lo indossa catturando goccioline da tosse e starnuti. Non filtrano molte piccole particelle dall’aria esterna, compresi i virus, sebbene possano bloccare le goccioline trasportate dall’aria che contengono il virus. Sono facili da identificare a vista: sembrano un pezzo di carta pieghettata o tessuto (spesso blu chiaro o verde) e aderiscono al naso, al mento e alla bocca.

I respiratori, al contrario, sono progettati per tenere fuori i germi. Se usati correttamente, formano un sigillo ermetico attorno al viso dell’utente e una serie di densi strati di feltro filtrano minuscole particelle sospese nell’aria ogni volta che chi lo indossa prende fiato. Una mascherina N95 è un respiratore e il numero identificativo 95 significa che rimuove dall’aria il 95 percento di particelle da 0,3 micron, sebbene catturi anche molte particelle molto più piccole incluse quelle delle dimensioni di un virus. Maggiore è il numero, maggiore è la percentuale di particelle sospese nell’aria che catturano.

In questa guida vedremo i respiratori usa e getta della 3M che sono di solito bianchi, ben aderenti, sembrano una conchiglia rigida sul viso. Esistono anche dei respiratori riutilizzabili in gomma e silicone, filtri esterni rotondi o rettangolari su entrambi i lati del viso, sembrano una maschera antigas di Hollywood e sono decisamente più ingombranti ed alcuni di essi emanano però un cattivo odore di gomma.

Molte persone si stanno cucendo da sole le mascherine di protezione per il viso oppure acquistano quelle di tessuto, che però senza un filtro di carbone attivo inserito all’interno non sono ermetiche e non filtrano le piccole particelle, ma possono catturare goccioline più grandi dalla tosse o dallo starnuto di chi lo indossa o le goccioline che cadono dall’esterno.

E poi ci sono le mascherine antipolvere classiche, che di solito si trovano dal ferramenta. Come le mascherine N95 e altri respiratori usa e getta, sono rigidi, simili a un feltro e quasi sempre bianchi, ma non sigillano bene il viso di chi lo indossa. Questo è un problema quando si tratta di proteggersi da qualsiasi cosa nell’aria, perché l’aria non filtrata penetra attraverso le fessure.

Quindi che tipo di mascherina dovresti usare? In pratica potresti usare qualunque tipo tu abbia, ma solo se lo indossi e lo lavi correttamente.

Migliori Mascherine N95

Mascherina N95 3M

Questo respiratore N95 della 3M ha un grado protezione FFP2, è omologata e certificata CE. Ha ovviamente un costo molto più alto delle mascherina chirurgiche perché viene venduta a quasi 10€ cadauna.


Mascherina 3M Aura

Il respiratore Aura della 3M è una mascherina di protezione FFP3 si adatta perfettamente al volto in maniera aderente e comoda, riesce a filtrare il 95% del particolato e la valvola consente di evitare il ristagno e la condensa anche in ambienti caldi e umidi, quindi è perfetta da usare anche d’estate.


Respiratore 3M 8822

Mascherina FFP2 della 3M con filtro Cool Flow per particolato, certificata CE. Aderisce bene al volto e il suo grado di protezione è molto elevato.

Recensione

Lattoferrina Pura: è utile contro il Covid?

La lattoferrina o lactoferrina è una glicoproteina legante il ferro da 80 kDa della famiglia della transferrina che è espressa nella maggior...

Migliori Integratori con Lattoferrina Pura

La nuova pandemia di Coronavirus (COVID-19) sta rapidamente avanzando in tutto il mondo nonostante le drastiche misure di salute pubblica e personale...

Integratori Covid: Lattoferrina e Lisozima

Se state cercando un integratore anti Covid a base di Lattoferrina e Lisozima per aumentare le difese immunitarie contro il virus, anche...

Integratori anti Covid per aumentare le difese immunitarie

Abbiamo realizzato diverse recensioni di integratori anti covid in vendita online che possono essere usati come prevenzione per il Covid, andando ad...

Covid, Dove Fare Il Tampone A Pagamento

Per determinare l'infezione da COVID-19 secondo le linea guida dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) vengono utilizzati oggi due tipi di test. In...