Differenza Tra Virus e Batteri

Sia i batteri che i virus sono invisibili ad occhio nudo ma possono causare malesseri fisici come febbre o tosse, ma qual è la reale differenza differenza tra batteri e virus e come distinguerli? L’antibiotico-resistenza è destinata a diventare una vera e propria piaga in futuro ecco perchè è sempre più importante conoscere la distinzione, perché i virus non possono essere trattati con antibiotici, né i batteri con antivirali.

È indispensabile eseguire test rapidi ed efficaci, in modo da poter trattare con successo il microrganismo offensivo. Il COVID-19 ci sta insegnando che alcuni virus non possono essere combattuti se non vengono trovati i giusti farmaci antivirali o i vaccini specificamente mirati contro di essi. Le terapie sviluppate contro un virus esistente spesso non funzionano, o funzionano male, contro un nuovo virus. Ecco perchè il lavaggio delle mani e il distanziamento fisico sono le vere armi che l’uomo ha a disposizione.

A livello biologico, la differenza principale è che i batteri sono cellule a vita libera che possono vivere all’interno o all’esterno di un corpo, mentre i virus sono un insieme non vivente di molecole che hanno bisogno di un ospite per sopravvivere. Molti batteri sono “amici” del nostro organismo, vivendo nel nostro intestino digerendo e aiutando l’assorbimento del nostro cibo, fissando l’azoto e decomponendo i materiali organici nel suolo. Allo stesso modo, non tutti i virus sono dannosi: ora sappiamo che nell’intestino, nella pelle e nel sangue sono presenti anche virus benefici che possono uccidere batteri indesiderati e virus molto pericolosi per la nostra incolumità.

Dove Si Trovano Virus e Batteri?

Batteri e virus potrebbero non essere visibili ad occhio nudo, ma sono ovunque intorno a noi in numero davvero sbalorditivo. Basta pensare che nei nostri oceani ci sono 10 miliardi di volte più batteri che nelle stelle dell’universo. I milioni di virus nel mondo messi tutti insieme si potrebbero estendere addirittura per 100 milioni di anni luce. I microrganismi, che vivono in modo innocuo sul e nel nostro corpo, superano di 10 a 1 le cellule umane, svolgendo un ruolo vitale per la salute umana. Ma non tutti i microrganismi sono compatibili con la nostra salute. Gli agenti patogeni sono un sottoinsieme di microrganismi che possono causare malattie e fra questi vi sono batteri, funghi, virus, elminti e protozoi. L’1% della popolazione microbica conosciuta nel mondo è nota per essere patogena per l’uomo, circa 1400 specie. I batteri sono procarioti: le cellule più piccole, semplici e antiche, con materiale genetico fluttuante. Questi organismi unicellulari microscopici possono essere di forma a bastoncino, a spirale o sferici.

Esistono due tipi di batteri: Gram-negativi e Gram-positivi. La differenza fondamentale è la presenza di una membrana esterna extra nei batteri Gram-negativi. È essenzialmente una linea di difesa aggiuntiva che rende più difficile la penetrazione degli antibiotici, rendendo così i batteri Gram-negativi più difficili da uccidere e più inclini a sviluppare resistenza.

Il suolo abbonda della presenza di batteri. Piante e fiori ne sono ricchi. Tra le funzioni più importanti dei batteri vi è quella di fissare l’azoto e tra le proprietà più utili spicca quella antifungina. I batteri termofili (amanti del calore) fissano lo zolfo per produrre solfuro ed energia per la fotosintesi nei sedimenti acquatici o nelle acque ricche di sostanze organiche.

Cosa Sono I Virus?

I virus sono un insieme di diversi tipi di molecole costituite da materiale genetico (un DNA o RNA a singolo o doppio filamento) con un rivestimento proteico e talvolta anche uno strato di grasso (un involucro). Possono assumere diverse forme e dimensioni: possiamo trovarli a forma di spirale, di cilindro o a forma sferica. Sono avvolti da uno strato di grasso (come SARS-CoV-2 che causa COVID-19) possono essere uccisi più facilmente dal semplice lavaggio delle mani, perché il sapone interrompe questo strato grasso. I virus non possono riprodursi da soli (a differenza dei batteri), quindi non sono considerati “viventi”, ma possono sopravvivere sulle superfici per un tempo variabile. I virus devono entrare in una cellula vivente (ad esempio una cellula umana) per essere in grado di riprodursi, e una volta dentro costringono la cellula a replicare altri virus.I virus causano malattie tra cui l’influenza, il virus dell’herpes simplex, Ebola, Zika ma anche l’influenza stagionale.

Non tutti i virus però infettano gli esseri umani. Alcuni virus infettano solo i batteri, alcuni solo le piante e molti altri infettano soltanto gli animali.

Impostazioni privacy